AREA RISERVATA

> Password dimenticata
> Nuova registrazione

Eleuterococco - Eleutherococcus senticosus

Eleuterococco | Author Stanislav Doronenko - en.wikipedia.org La pianta dell’Eleuterococco (Eleutherococcus senticosus) appartiene alla famiglia delle Arialaceæ ma sono le sue radici ad essere impiegate per lo più. I suoi principi attivi riducono lo stress, leniscono depressioni, aumentano la prestazione fisica e mentale senza turbare il sonno e aumentano la capacità di resistenza. Gli adattogeni contenuti nell’Eleuterococco sono in grado di ottimizzare la secrezione degli ormoni e, se assunto regolarmente, l’Eleuterococco è in grado di stimolare l’appetito sessuale, rafforzare il sistema immunitario ed equilibrare l’energia corporea.


La pianta è anche chiamata “Ginseng siberiano” (in quanto originaria della Siberia), ed è utile contro l’astenia e l’ipotensione. Nell’attività sportiva, previene l’insorgenza delle malattie, aumenta le difese immunitarie (è indicata nei periodi di ridotta capacità di rendimento e di concentrazione, o in caso di esami). È utile nella prevenzione delle forme tumorali e stimola anche le ghiandole surrenali e sessuali: aiuta infatti nelle turbe sessuali, in casi di impotenza e di frigidità femminile, accrescendo la resistenza dell’organismo. Migliorando la circolazione sanguigna e compiendo un’azione ipoglicemizzante, è utile contro l’insufficienza cardio-circolatoria, stimola il metabolismo e aiuta nelle spasmofilie.
Un recente studio giapponese ha evidenziato che aiuta a migliorare la resistenza al freddo e allo sforzo. È persino somministrato agli anziani per ritardare gli effetti dell’invecchiamento. Famoso, ma non accertato scientificamente, rimane l’impiego per le perfomance degli atleti russi alle Olimpiadi di Mosca e per i cosmonauti nei lunghi periodi di permanenza nello spazio. Si stima che nella sola Russia circa sei milioni di persone usino quotidianamente l’Eleuterococco.

Componenti principali dell'Eleuterococco

  • glucosidi
  • eleuteroside
  • vitamina E
  • beta carotene
  • isofraxidina
  • acido caffeico
  • betasitosterolo
  • polisaccaridi
  • glucosio
  • maltosio
  • acido oleanolico
  • cumarine
  • lignani
  • aldeide ciniferilica
  • zuccheri semplici
  • vitamine
  • pectina
  • cera
  • lipidi

Proprietà ed attività terapeutica dell'Eleuterococco

  • antistress
  • antifatica
  • antiinfiammatoria
  • adattogena
  • immunostimolante
  • tonica
  • rivitalizzante
  • ipoglicemizzante

Posologia e somministrazione nell'utilizzo dell'Eleuterococco

Per uso interno, la dose giornaliera media suggerita è 2-3g di estratto o preparazioni equivalenti per un apporto pari a 2-3mg di Eleuteroside. Richiede comunque un consulto medico.

Interazioni e avvertenze

Può essere un buon antistress anche per i bambini, ma è sempre necessario seguire le indicazioni di un medico. È in generale sconsigliato l’uso nei soggetti ipertesi e nei bambini al di sotto dei 12 anni di età.

Controindicazioni

A dosi eccessive, potrebbe determinare cefalea, tensione, insonnia. Non usare nelle mastopatie, in presenza di extrasistoli e palpitazioni, di asma ed enfisema; non somministrare durante la gravidanza, in allattamento e in donne che usano i contraccettivi orali (potrebbe avere effetti estrogenici). Non usare nelle patologie acute, se si è in presenza di febbre; o nelle terapie con anticoagulanti; o in presenza di diabete.

Per assicurare una ottimale navigazione ed altri servizi offerti, questo sito è predisposto per consentire l'utilizzo di Cookies. Continuando si accettano i Cookies secondo l'informativa consultabile a questo link.