AREA RISERVATA

> Password dimenticata
> Nuova registrazione

Camomilla - Matricaria chamomilla L.

Camomilla - Matricaria chamomillaLa camomilla comune (Matricaria chamomilla L., sin. Chamomilla recutita Rauschert, famiglia delle Compositæ) non è ricordata né dagli autori antichi e neppure dai medievali; nel 1500 fu segnalata a Londra come erba infestante. Originaria del sud-est asiatico, la camomilla si è diffusa in tutto il bacino del Mediterraneo, in Europa e nel Sud America.

È una pianta erbacea annuale, con fusto alto fino a 50 cm nelle piante spontanee e fino a 80 cm in quelle coltivate; i fiori sono riuniti in capolini. Cresce dal mare fino alla regione submontana (fino a circa 800m), è comune nei prati, nei campi coltivati, lungo le strade e vicino alle case. La fioritura avviene da maggio ad agosto.

Per uso interno, risolve problemi digestivi come ulcere, acidità, nausee e vomitamenti, gastroenterite (ottima contro le coliche del neonato) ed è usato contro raffreddamenti, disturbi del sonno (è un leggero sonnifero), nervosità (ha effetto calmante), crampi mestruali, febbre da fieno e allergie.

Per uso esterno, invece, è applicabile in casi di eczema, pelle secca, psoriasi, lavaggi e disinfezione della bocca e delle ferite, occhi rossi, certi tipi di congiuntiviti, piaghe (per favorire la cicatrizzazione), emorroidi, cure del viso, per schiarire i capelli neri.

Componenti principali della Camomilla

  • Matricaria
  • Flavonoidi
  • Tannini
  • Sostanze amare

Proprietà ed attività terapeutica della Camomilla

  • Antiflogistico
  • Cicatrizante
  • Spasmolitico
  • Antiallergico
  • Antibatterico
  • Antifonico
  • calmante
  • Sonnifero

Somministrazione e posologia nell'utilizzo della Camomilla

Per le proprietà citate, la Camomilla matricaria è considerata comunemente la pianta medicinale più versatile. Apprezzata fin dall’antichità, può essere utile per risolvere modesti e comuni problemi di salute. I preparati a base di camomilla offrono un contenuto di principi attivi assai diverso a seconda della loro preparazione. L’infuso di camomilla è utile nei disturbi gastro-intestinali per la presenza dei flavonoidi che hanno azione spasmolitica.

D’altra parte, l’infuso è privo di quelle caratteristiche antinfiammatorie utili soprattutto in caso di uso esterno (impacchi, bagni e collutori), questo perché l’acqua calda libera unicamente i componenti idrosolubili, mentre i princìpi attivi responsabili dell’azione antinfiammatoria, l’azulene e il bisabololo, essendo solubili in alcol sono presenti solo nell’estratto alcolico.

  • Infuso: un cucchiaio di fiori essiccati in una tazza d’acqua bollente. Lasciare un’ora, filtrare e usare secondo necessità.
  • Olio essenziale di camomilla: si ottiene dalla distillazione in corrente di vapore dei capolini floreali.
  • Olio semplice per uso esterno: macerare per una settimana 60 g di fiori secchi sminuzzati finemente in 500 g di olio d’oliva. Scaldare a bagnomaria per due ore, mescolando di tanto in tanto. Lasciare intiepidire, filtrare con tela spremendo bene. Conservare in bottiglie di vetro scure a chiusura ermetica.
  • Sciroppo: preparare un infuso con 3 cucchiai di fiori e 150 g di acqua bollente. Lasciare in infusione un’ora abbondante, filtrare spremendo. Sciogliere 330 g di zucchero in 300 g d’acqua, portare ad ebollizione, filtrare e aggiungere 250 g di questo sciroppo all’infuso di camomilla.
  • Tintura: si prepara macerando per 8 giorni 20 g di fiori sminuzzati in 100 g di alcol a 70 gradi. Filtrare e conservare in bottiglia di vetro scuro con contagocce.

Interazioni e avvertenze

Allergie alla camomilla, soprattutto per l’olio essenziale (leggere il foglietto illustrativo per i farmaci). Non si conoscono interazioni particolari rilevanti.

Controindicazioni

Attenzione chi è allergico alle Asteracee, ad alte dosi può essere depressiva, causare nausea, vomito, disturbi intestinali, insonnia. Alle dosi consigliate, è una pianta sicura.

Per assicurare una ottimale navigazione ed altri servizi offerti, questo sito è predisposto per consentire l'utilizzo di Cookies. Continuando si accettano i Cookies secondo l'informativa consultabile a questo link.